GIORGIO è protagonista con Diego Abatantuono, Sabrina Ferilli, Claudio Bisio, Angela Finocchiaro e Carlo Buccirosso del film "I Mostri Oggi", diretto da Enrico Oldoini (prodotto da Dean Film, Colorado Film e Warner Bros e distribuito da Warner Bros Pictures Italia), uscito nelle sale a marzo del 2009.

Nel giugno dello stesso anno la Mondadori pubblica il secondo libro di GIORGIO: "Guardami negli occhi (quando mi abbandoni)", un libro fotografico fortemente voluto dal comico toscano, uno strumento di riflessione ma anche di denuncia contro la pratica dell'abbandono dei cani nella quale PANARIELLO è schierato in prima linea.

Tra ottobre e novembre 2009 PANARIELLO è impegnato in Egitto nelle riprese del film "Sharm el sheik, un'estate indimenticabile" (per la regia di Fabrizio Giordani e con la partecipazione di Enrico Brignano, Laura Torrisi, Sergio Muniz e Walter Santillo), uscito a settembre del 2010.

Il 2010 è iniziato con una grande sfida, com'è nel dna di GIORGIO: il radio show "Ogni maledetta domenica", un progetto che unisce teatro e radio e che per otto settimane tiene impegnato il comico toscano su RTL 102.5 e contemporaneamente al teatro The Club di Roma.

Un altro grande impegno cinematografico è stato il prequel di "Amici miei", "Amici miei… come tutto ebbe inizio", ambientato nel Rinascimento con Cristian De Sica, Michele Placido,Massimo Ghini e Paolo Hendel.

Finite le riprese di "Amici miei… come tutto ebbe inizio" Giorgio è partito alla volta del Sud Africa per il film " Natale in Sud Africa", diretto da Neri Parenti con Christian De Sica,Belen Rodriguez, Max Tortora, Massimo Ghini, Laura Natalia Esquivel, Barbara Tabita, Serena Autieri, Alessandro Cacelli e Brenno Placido.

Alla sfida radiofonica e quella cinematografica segue poi quella live, il 27 dicembre, infatti, è partito dall'Auditorium Conciliazione Roma con 4 sold out, il nuovo spettacolo "PANARIELLO NON ESISTE". In calendario oltre 60 date che porteranno Giorgio Panariello sui palchi dei più importanti Teatri e Palasport della penisola fino a primavera 2011.
Un successo annunciato per una tournèe che ha registrato più di 150 mila spettatori e che vede ancora una volta PANARIELLO alle prese con personaggi nuovi e personaggi storici.

Il 2012 è iniziato con grandi sfide, come nel DNA di GIORGIO. Il 6 gennaio il comico toscano, da sempre molto legato al suo territorio, ha portato in scena a Carrara lo spettacolo “Se stasera siamo qui”, i cui ricavati sosterranno gli alluvionati della Lunigiana. Un’unica data che ha visto PANARIELLO sul palcoscenico insieme ad amici e colleghi che con a lui hanno sostenuto la causa: Andrea Bocelli, Zucchero con la figlia Irene Fornaciari, Simona Bencini e Renato Zero.

Il nuovo anno ha sancito anche il grande ritorno televisivo di GIORGIO: “Panariello non esiste” esordisce in quattro puntate a marzo sugli schermi di Canale 5, riscuotendo uno straordinario successo con una media di oltre 5.500.000 telespettatori e picchi di share di oltre il 30%. Tiziano Ferro, Laura Pausini, James Taylor, Claudio e Giovanni Baglioni, Enrico Brignano, Raffaella Carrà, Renato Zero, Biagio Antonacci, Martina Stella, Alessandro Preziosi, Giuliano Sangiorgi, Rocco Papaleo, Michel Telò, Vanessa Incontrada e Massimo Ranieri sono solamente alcuni dei super ospiti che partecipano al programma. In diretta dallo storico teatro di posa di Federico Fellini, riprogettato per l’occasione da Gaetano Castelli, PANARIELLO firma lo show e si avvale della partecipazione dell’affascinante ed estroversa Nina Zilli, del trombettista jazz Fabrizio Bosso, del coinvolgente e "magico" mondo de Les Farfadais, dell'orchestra diretta da Franco Micalizzi, e del corpo di ballo guidato da Bill Goodson.

Versatile, inaspettato, originale, istrionico e sempre particolarmente attento agli umori, ai piccoli e grandi problemi della gente, GIORGIO porta in tv una eccezionale serie di "personaggi" nuovi ma anche numerosi monologhi che raccontano una realtà assai più bizzarra della fantasia.

Ufficio Stampa: Parole&Dintorni – Resp. Riccardo Vitanza
Rif. Ilaria Boccardi
mail: [email protected]